Bothersome Noises EP

by Bothersome Noises

/
1.
(free) 02:41
2.
(free) 03:27
3.
(free) 02:42
4.
(free) 01:45
5.
(free) 03:28
6.
(free) 05:00

about

Bothersome Noises First EP

credits

released January 23, 2013

tags

license

all rights reserved

feeds

feeds for this album, this artist

about

Bothersome Noises Albenga, Italy

Bothersome Noises is an italian Hardcore Punk band from Albenga (SV). They formed in November 2010.

Voice and Guitar: Elvis (Elvio Fognani)

Guitar: Tommy (Thomas Fiumara)

Bass: David (David Bernardo)

Drums: Davide (Davide Di Gloria)
... more

contact / help

Contact Bothersome Noises

Track Name: Non Puoi Più
No!
Non posso più aspettare
è tempo di cambiare le cose
tempo di cambiare noi stessi
prendi coscienza di essere
e prendi posizione
fatti forte delle tue idee e della tua opinione

Non puoi più
continuare ad ignorare
non sei un individuo se non hai un pensiero individuale

No!
Non farti plagiare
non cedere alle illusioni ai miti
che ti vogliono imporre
crea te stesso da solo
senza farti influenzare
così non ti potranno manipolare

Non puoi più
stare fermo a subire
non far venir meno la capacità di pensare
Track Name: Qui
Cresciuto in questo posto dove niente è come appare
una realtà fatta di noia e di rassegnazione
intrisa dall'ipocrisia di falso perbenismo
immersa in un sopraffante senso di apatia

Questo è quel che provo quando guardo intorno a me
disagio quotidiano di una vita sempre uguale

La gente fonda la sua mente nel pregiudizio
fedele alla dottrina dello snob ed al denaro
succube di mode bigottismo e benpensare
assoggettata alle mafie e alla corruzione

Questo è quel che provo quando guardo intorno a me
disagio quotidiano di una vita sempre uguale

Cresciuto in questo posto dove niente è come appare
una realtà fatta di noia e di rassegnazione
intrisa dall'ipocrisia di un falso perbenismo
immersa in un sopraffante senso di apatia

Dimmi cosa provi quando guardi intorno a te
disagio quotidiano di una vita sempre uguale.
Track Name: Bothersome Noises
Here there is no space for your mind
and you don't have the possibility to express yourself
(you) can avail yourself of only one faculty
that it's make Bothersome Noises

You must make Bothersome Noises!

You must make Bothersome Noises
So they can't ignore you
you must make Bothersome Noises
'cause if you speak, no one listen you

You must make Bothersome Noises!

Here there is no space for your mind
and you don't have the possibility to express yourself
but now we have a need
Now we will make Bothersome Noises!

Bothersome Noises!!!
Track Name: Uomini
Noi piccoli uomini, sotto uomini grandi, che dalle loro poltrone attuano quello che dicon più giusto per noi
Loro, i padroni del mondo, stanno sopra di noi, scegliendo i nostri diritti e doveri guidati soltanto dal proprio interesse

Non c'è speranza per noi
non c'è rispetto per noi
non c'è giustizia per noi
non ascoltarli

Nelle mani di criminali celati da maschere, subdoli artefici di questa oligarchia mascherata con l'infame nome di democrazia
Siamo vittime silenziose, orfani della volontà, con l'illusione di poter ancora disporre per noi

Non c'è speranza per noi
non c'è rispetto per noi
non c'è giustizia per noi
perché non c'è giustizia
senza uguaglianza
Track Name: Il Vero Nemico
Schiavi dei nostri pregiudizi e distinzioni
schierati in divisioni ben radicate
dettate dalle mode e da falsi ideali
ma siamo tutti sullo stesso piano
guardiamo oltre le apparenze
mettiamo da parte le differenze
apriamo la mente all'unità
ed apriremo gli occhi sulla nostra realtà

Unità, arruoliamoci in essa
unità, è il solo modo per farsi valere
unità, ciò che può renderci forti
unità, con rispetto e con coraggio

Basta con le bande e le fazioni
che creano inimicizie tra di noi
mentre il vero nemico è più grande e ci annienta
affievolendo il nostro essere ed i nostri sogni
per questo innalzo un inno all'unità e all'uguaglianza
a rispetto e tolleranza, in questo modo
si intravede la speranza
unità, uguaglianza, rispetto e tolleranza,
con queste...forse c'è ancora una speranza.

Schiavi dei nostri pregiudizi e distinzioni
schierati in divisioni, a fondo radicate
dettate dalle mode e da falsi ideali
ma siamo tutti sullo stesso piano
guardiamo oltre le apparenze
mettiamo da parte le differenze
apriamo la mente all'unità
ed apriremo gli occhi sulla nostra realtà.

Basta con le bande e le fazioni
che creano inimicizie tra di noi
mentre il vero nemico è più forte e ci annienta
affievolendo il nostro essere ed i nostri sogni
per questo innalzo un inno all'unità e all'uguaglianza
a rispetto e tolleranza, in questo modo
si intravede la speranza
unità, uguaglianza, rispetto e tolleranza,
con queste...forse c'è ancora una speranza